Dolore al collo ed esercizi per alleviare la tensione muscolare

Il dolore al collo può essere il risultato di stress, tensione e postura scorretta e tende a colpirci maggiormente quando invecchiamo. 

La rigidità o una contrattura muscolare del collo possono causare dolore, che può estendersi alle spalle, alla parte superiore della schiena o alle braccia.

 

Sintomi:

-Il dolore al collo può essere associato alla compressione dei nervi del collo, che può comportare intorpidimento, debolezza o una sensazione di formicolio alle mani o alle braccia.

-Il dolore al collo può anche essere accompagnato da sensazioni di rigidità muscolare e mal di testa.

-Potresti sentire o percepire degli schiocchi o degli scricchiolii quando muovi la testa, dovuti allo sfregamento delle strutture articolari vertebrali.

 

Conseguenze:

Il dolore al collo può diventare qualcosa di davvero fastidioso in quanto ti impedisce di eseguire i movimenti più facili, come ruotare la testa per guardarti intorno o sollevare le buste della spesa.


Perché soffriamo di dolore al collo?

Il dolore al collo ha molte cause:

-Tra le cause più comuni del dolore al collo ci sono la tensione e gli stiramenti muscolari associati ad una postura scorretta, per esempio, mentre guardi la TV, sei seduto davanti al computer, dormi in una posizione scomoda o pieghi o ruoti il collo in modo eccessivo.

-La tensione dei muscoli del collo può anche essere causata dallo stress.

-Il dolore al collo può anche derivare da lesioni come il colpo di frusta, che si verifica quando sei in auto e qualcuno ti tampona, sottoponendo la tua testa a contraccolpi.

-Un’altra causa potrebbe essere ricercata nella struttura del tuo collo. Ad esempio, un cattivo allineamento delle articolazioni del collo (disfunzione cervicale). In entrambi i casi, devi rivolgerti al tuo medico.

 

Suggerimenti di trattamento:

Il dolore al collo è raramente collegato a un problema più serio e può di solito essere alleviato adottando alcune semplici misure. Potresti provare esercizi moderati per il collo e prestare attenzione alla tua postura, assicurandoti che non stia peggiorando il problema. Tuttavia, se il tuo dolore al collo è accompagnato da intorpidimento, perdita di forza nelle braccia o nelle mani, o dolori intensi alla spalla o al braccio, ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico. Puoi chiedere al tuo medico degli esercizi adatti come allungamenti o movimenti leggeri per riguadagnare forza e flessibilità. 

 

Esercizi:


Estensione: Seduta con la schiena dritta e le spalle rilassate, inclina lentamente la testa verso il basso, arrivando ad appoggiare il mento sul petto.

Aumenta delicatamente la tensione dei muscoli del collo spingendo la testa verso il basso, e mantieni la posizione per cinque secondi. Ritorna quindi ad una posizione neutra e ripeti per cinque volte.


Inclinazione laterale: Seduta con la schiena dritta e le spalle rilassate, inclina la testa lateralmente,in modo tale da portare l’orecchio verso la spalla. Aumenta delicatamente la tensione dei muscoli del collo e mantieni la posizione per cinque secondi.

Solleva quindi lentamente la testa e ripeti dall’altra parte, eseguendo il movimento per cinque volte da ogni lato.

 

Rotazione: Seduto con la schiena dritta e le spalle rilassate, ruota la testa verso un lato,ricordando di mantenere il mento sempre alla stessa altezza e la torsione entro limiti confortevoli, ovvero senza sforzare il movimento.

Aumenta delicatamente la tensione dei muscoli del collo e mantieni la posizione per cinque secondi. Ritorna infine alla posizione di partenza e ripeti dall’altra parte, eseguendo il movimento per cinque volte da ogni lato.

 

Allungamento: Seduto con la schiena dritta e le spalle rilassate, spingi il mento in avanti, in modo tale da allungare la gola. Aumenta delicatamente la tensione dei muscoli del collo e mantieni la posizione per cinque secondi.

Torna quindi alla posizione di partenza e spingi la testa all’indietro, ricordando di mantenere il mento parallelo al suolo. Mantieni la posizione per cinque secondi ed infine ritorna in posizione neutra. Ripeti l’intero esercizio per cinque volte.

 

 

Dott.ssa Erica Mazzucato