Prevenzione degli infortuni muscolari, performance e longevità atletica

Purtroppo la cultura della prevenzione delle patologie posturali non è molto sentita, le strutture sportive si preoccupano molto della cultura del vincere e delle performance atletiche e meno della sicurezza e della salute, le strutture sanitarie preposte a preservare la salute degli atleti rivolgono le loro attenzioni più alle terapie post-infermità e meno alle iniziative e attività di prevenzione.

DIM Diagnostica Dinamica Integrata rappresenta un approccio multidisciplinare scientifico e ripetibile per la prevenzione, la correzione ed il mantenimento del sistema posturale fine nello sport all’avanguardia, la strumentazione diagnostica DIM è già una realtà.

Ciò che viene misurato è il sistema posturale fine che presiede al controllo ed alla regolazione dell’equilibrio corporeo, quando si determina una disfunzione di uno dei sistemi regolatori, si può instaurare una sofferenza a carico dell’apparato locomotore con riduzione della performance atletica.

DIM previene: analizzando il sistema posturale fine nella fase dello sviluppo e della crescita corporea prima che una disfunzione si strutturi in maniera permanente sul sistema muscolo-scheletrico.

DIM aiuta la correzione terapeutica: le indicazioni diagnostiche permettono di individuare immediatamente il distretto, l’area /sistema in disfunzione che induce gli scompensi posturali.

DIM mantiene: la diagnostica permette il costante controllo del sistema posturale fine nel tempo e l’efficacia delle terapie utilizzate.

DIM controlla: attraverso la strumentazione diagnostica, si riesce a verificare lo stato di benessere posturale prima del trattamento, durante il trattamento ed alla fine del trattamento. Ciò detto, permette di tenere sotto controllo l’andamento delle terapie introdotte sul sistema posturale e modificare all’occorrenza l’approccio medico.

Intendiamo creare nel quadriennio 2019/2024 delle strutture di riferimento sul territorio in ogni provincia e capoluogo dove svolgere le nostre attività di supporto formativo e diagnostico in partnership con le strutture locali già presenti, le aree geografiche di azione per lo sviluppo del progetto pilota saranno il sud di Roma e sud Lazio attraverso le Federazioni Sportive, gli Enti di Promozione Sportiva, le ASD.

Il nostro obiettivo è quello di permettere a tutti gli sportivi di poter accedere ai progetti di screening e ricerca per prevenire e ridurre gli infortuni in ambito sportivo-muscoloscheletrico, mantenendo sempre elevata la loro performance sportiva, migliorando la longevità sportiva

Prevenire è meglio che non giocare

 

 

Dr. M. Favaretti, Dr.FT, M. Lucarelli, Dr. V. Vicaro