Giochi da fare sui tappeti morbidi per bambini

Per i nostri bambini è importante svolgere attività motoria sui tappeti morbidi, in quanto rappresentano una superficie sicura sul quale rotolare e, se decorata con disegni, che va a stimolare la fantasia dei bimbi perché permettono di create situazioni di gioco sempre più complesse.

– I giochi a pancia in giù: è la prima fase del gioco nel quale il bimbo inizia a prendere confidenza dello spazio che lo circonda e osserva gli elementi che sono intorno a lui. I tappeti svolgono la principale funzione di separare il bambino dal freddo contatto con il pavimento e isolarlo.

– I giochi a pancia in giù/seduto: è in questa fase che il bambino acquisisce la capacità di stare anche seduto e inizia la vera fase del gioco con l’esplorazione della superficie e di tutti i suoi dettagli.

– I giochi in piedi: è in quest’ultima fase che il bambino acquisisce capacità sempre più complesse e i tappeti diventano il suo ambiente per svolgere e contestualizzare le proprie attività di gioco.

 

Ma vediamo ora nello specifico 6 giochi da svolgere con i vostri bimbi utilizzando i tappeti puzzle ad incastro monocolore o con figure intarsiate o un tappeto pieghevole imbottito:

  1. IL GIOCO DELLO SPECCHIO

Molto importante è posizionare i bambini da svegli in posizione prona e svolgere con loro delle attività in quanto questa posizione incoraggia loro il movimento e stimola le vie cerebrali, inoltre facilita il drenaggio tra i dotti delle orecchie e il naso che si ostruiscono facilmente. 
Un’idea molto semplice e divertente è quella di appoggiare uno specchio frontalmente al bebè mentre lui è in posizione prona e giocate con lui per qualche minuto con le vostre immagini riflesse (vista la sua difficoltà ad alzare la testa è opportuno non prolungare troppo le tempistiche di gioco ma piuttosto ripeterle nel corso della giornata). 
Età: 6-12 mesi

 

  1. GIOCHI DA PRENDERE

Collocare alcuni oggetti sul tappeto come un foulard, un sonaglio o formine di legno e avvicinarli senza darglieli direttamente affinchè, coordinando il movimento degli arti, possa afferrarli da solo. Riuscire nell’impresa è una grande soddisfazione per il piccolo! 
Età: 0-6 mesi

 

  1. CANZONI E MOVIMENTO

Cantare o recitare filastrocche favorisce lo sviluppo del linguaggio ed è anche un’occasione per allenare ritmo e movimento. E’ divertente quindi accompagnare la canzone dei movimenti dolci e lenti del bambino. Ripetere tale attività più volte al giorno può solo fare bene e divertire il piccolo! 
Età: 0-6 mesi

 

  1. LA GIRANDOLA COLORATA

Un’idea semplice ed efficace per giocare con il vostro bambino sdraiato sul tappeto ed allenare la sua vista è quella di mostrargli una girandola colorata e muoverla lentamente davanti a lui in modo che possa seguirla con lo sguardo. Sarà divertente riproporlo anche nei mesi successivi quando il piccolo cercherà di afferrare la girandola per cercare di fermarla! 
Età: 0-6 mesi

 

  1. LA CARRIOLA

Un classico gioco di movimento che diverte tanto i piccoli e aiuta per lo sviluppo di spalle, braccia e mani è la carriola: appoggiate il bimbo sulla pancia e sollevate con le mani le sue gambe invitandolo a spostarsi con le mani accompagnando l’attività con una canzone. 
Se il bambino non ha braccia ancora abbastanza forti aiutatelo posizionando sotto di lui una palla che lo agevolerà nel movimento! 
Età: 6-12 mesi

 

  1. IL GIOCO DELLE COPPIE

Un’ultima idea semplice e divertente sempre per aiutare i vostri piccoli, in questo caso a sviluppare la capacità di riconoscere i colori, è quella di trovare coppie di oggetti dello stesso colore e porli tutti dentro ad una cesta. 
Fornite delle scatole vuote e fate vedere inizialmente la suddivisione degli oggetti che dovrà andare a fare accoppiandoli per colore. 
Età: 6-12 mesi

 

Dott.ssa Erica Mazzucato